Quando ho iniziato ad interessarmi di psicologia stavo per terminare il corso di laurea in Scienze Economiche e Bancarie. Come mai, da una formazione così tecnica e specialistica, sono passata alla psicologia? Probabilmente per lo stesso motivo per cui molti si avvicinano agli studi di psicologia: per capire di più me stessa e per risolvere qualche conflitto interiore (tipico in una giovane donna con tante ambizioni e poca esperienza di vita!) Ero da sempre abituata ad avere a che fare con i numeri, con i conti, con i bilanci d’esercizio, con i budget finanziari…. e con la psicologia mi si è aperto un mondo nuovo, ho intravisto nuovi orizzonti, nuove possibilità di vita e di soddisfazione. Questa cultura umanistica ed esistenziale è stata ossigeno puro per la mia mente! Avevo 24 anni, non avrei mai pensato che la psicologia e la psicoterapia potessero un giorno diventare, oltre ad una grande passione intellettuale, anche il mio “mestiere”. Mi sono specializzata in psicoterapia breve a Roma e dal 1989 sono iscritta all’Albo Professionale degli Psicologi e Psicoterapeuti. Nel 2001 ho preso un’altra specializzazione presso la Facoltà di Psicologia dell’Università Internazionale di San Pietroburgo.